Category: Events

Multimedia Archive Vineyard Memory and Traditions

Written by Segreteria,

Intangible knowledge and traditions play an essential role in ensuring the maintenance of the authenticity aspects of the UNESCO site. From this assumption has started the project Memories and Traditions of the Vine that MIBACT financed through law 77/2006.

The heart of the project is the creation of a multimedia archive of memory, easily accessible from all over the world. In addition to the cataloging of the substantial material collected during the preparation of the World Heritage List candidacy a “first” call “was launched to the 101 Municipalities of the UNESCO site for the collection of unpublished materials, in particular historical images and videos .

The multimedia archive is already populated by hundreds of files: photographs, vintage posters and postcards, historical films recovered from national archives, more recent videos.

The proposed themes are: the management of the vineyard, the winemaking techniques, the festivals and traditions related to wine, the typical local productions related to viticulture, the calendar of work in the vineyard, traditional recipes.

As part of the same project, 24 video interviews were conducted with expert connoisseurs of the area and its culture, literary and popular, of the wine production chain, of events and traditions.

Women and men of Langhe-Roero and Monferrato, with their generous testimony, help us to rebuild and understand the world of wine, from the management of the vineyard to the wine-making techniques. The construction and architectural typologies of our countryside with their materials, from raw brick to canton stone. And then, again, the great writers of the area (Cesare Pavese, Beppe Fenoglio, Davide Lajolo), the peasant rites and religious festivals, the songs, the dances, the popular theater.

“The archive is available to anyone, public or private, who wants to deposit and share” pieces “of memory – underline President Gianfranco Comaschi and Director Roberto Cerrato – we are already in contact with local administrations, cultural agencies and foundations to activate all forms of sharing materials online related to the culture of wine “.

The World Heritage wine landscapes can be virtually walked and overlooked thanks to the 360 ​​° tour created in collaboration with the COPERNIKO platform.

Go to the multimedia archive Memoria e Tradizioni delle Vigne

 

 

Category: Events
Tag:
Comments: Nobody

L’EDILIZIA RURALE E IL PAESAGGIO DEL G.A.L. BORBA (english version)

Written by Segreteria,

Lo scorso 17 ottobre a Cassine (AL) è stato presentato il manuale architettonico e paesaggistico del Gal Borba “L’edilizia rurale e il paesaggio del Gal Borba – Linee Guida per la conservazione e il recupero”, i convegni che si sono tenuti in questa occasione hanno evidenziato le possibili modalità di conservazione e di intervento sul territorio.

 

In allegato la presentazione del manuale.

Category: Events
Tag:
Comments: Nobody

Conferenza a La Vendemmia Torino

Written by Segreteria,

Domani, sabato 14 ottobre, dalle ore 11.00 alle ore 13.00 saremo al Museo d’Arte Orientale di Torino per la conferenza “Gestione, salvaguardia e valorizzazione dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato” per la Vendemmia a Torino!

 

Venite anche a trovarci sabato 14 e domenica 15 al nostro banchetto che si troverà al Museo del Risorgimento!

Category: Events
Tag:
Comments: Nobody

F@Mu arriva anche in Langa

Written by Segreteria,

F@Mu arriva anche in Langa

Domenica 8 ottobre il castello di Serralunga e il Museo dei Vino a Barolo partecipano alla Giornata nazionale delle Famiglie al Museo

“La cultura abbatte i muri” è il tema della Giornata nazionale delle Famiglie al Museo. F@Mu, proposto in tutta Italia dal Ministero ai Beni culturali nella giornata dell’8 ottobre, arriva anche in Langa, nei manieri gestiti dalla Barolo & Castles Foundation. Un’intera giornata per avvicinare grandi e bambini al mondo della cultura attraverso i musei e i luoghi di interesse storico più belli della penisola.

 

Al Castello Falletti di Serralunga e al WiMu di Barolo il target “famiglie” è tra quelli più “coccolati”, con numerose iniziative che vanno avanti per tutto il corso dell’anno. E così, domenica 8 ottobre in entrambi i manieri, ci saranno modalità di visita e condizioni speciali per festeggiare con F@Mu.

 

CASTELLO DI SERRALUNGA

Durante le consuete visite guidate al castello di Serralunga, bene statale affidato al Polo Museale del Piemonte, gli accompagnatori racconteranno al pubblico la storia dell’imponente edificio fatto costruire dai potenti signori Falletti tra il 1340 e il 1357 a scopo difensivo e di controllo e diventato, grazie all’acquisto da parte dello Stato italiano nel 1949, aperto e accessibile a tutti. I muri, costruiti in origine per chiudere e difendere, oggi si aprono ai tanti visitatori italiani e stranieri che raggiungono le Langhe per scoprire la bellezza dei paesaggi vitivinicoli divenuti patrimonio Unesco tre anni fa.

A fine visita, le famiglie verranno invitate ad “abbattere” fisicamente un muro in un locale apposito del castello, gesto metaforico di come oggi la cultura possa aiutare a superare le divisioni sociali della nostra società, e a lasciare una frase su un biglietto, che potrà essere una riflessione e un augurio per il futuro. Il pensiero più significativo sarà pubblicato su tutti i canali Social del castello.

 

WIMU A BAROLO

Cosa succederà invece al WiMu in occasione di F@Mu? Anche il castello di Barolo, sede del Museo del Vino, è appartenuto alla nobile famiglia Falletti. E proprio agli ultimi marchesi sarà dedicata la giornata per famiglie, con la consegna ai visitatori che varcheranno l’ingresso di un cruciverba particolare, che svelerà l’esempio di operato sociale rivolto da Juliette Colbert e il marito Carlo Tancredi verso i più bisognosi: dall’asilo Barolo e le scuole professionali alla rieducazione nelle carceri attraverso le proposte di lavoro, la distribuzione dei pasti caldi e la legna a chi era più povero. Un esempio di grande intelligenza, capacità e lungimiranza, soprattutto per i tempi, di chi ha saputo secoli fa abbattere barriere, differenze e muri eretti dall’ignoranza, i costumi e la povertà, favorendo l’inclusione sociale attraverso molteplici progetti.

In occasione della Giornata nazionale delle Famiglie al Museo, il WiMu offre l’ingresso gratuito a tutti i bambini (fino a 14 anni) e un supporto cartaceo per giocare lungo il percorso museale e conoscere da vicino le figure dei marchesi Falletti.

 

www.barolofoundation.it

www.castellodiserralunga.it

 

 

Category: Events
Tag:
Comments: Nobody

Gli orizzonti di Serravalle Langhe

Written by Segreteria,

Domenica 1° Ottobre si svolgerà a Serravalle Langhe un’escursione a piedi con visite a beni storico-artistici del paese.

Facile escursione pomeridiana alla scoperta di Serravalle Langhe e delle sue
colline attorno al concentrico, da dove si osservano sempre la pianura e le Alpi
all’orizzonte. In altra direzione è la caratteristica valle del Belbo a fare da
fondale paesaggistico. Durante la camminata ci accompagneranno esponenti
della Sezione albese di ‘’Italia Nostra’’ con il prof. Walter Accigliaro che
illustrerà storia ed arte di alcuni edifici sacri del luogo.

Per informazioni:

tel. 0173 441942
escursionismo@csialba.it
www.csialba.it

 

Category: Events
Tag:
Comments: Nobody

Cultura e natura al castello di Serralunga per le Giornate Europee del Patrimonio

Written by Segreteria,

Sabato 23 e domenica 24 settembre nel maniero, aperto alle visite, la possibilità di cimentarsi con il concorso “DisegniAmo la cultura”

 

Cultura e Natura è il tema scelto quest’anno dal Ministero dei Beni culturali per le Giornate Europee del Patrimonio. La manifestazione, promossa per la prima volta nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea per potenziare e favorire il dialogo in ambito culturale tra le nazioni del Vecchio continente, anche quest’anno torna in Langa, al castello di Serralunga d’Alba, affidato al Polo Museale del Piemonte e gestito dalla Barolo & Castles Foundation.

 

Il maniero che svetta tra le colline dell’Unesco, aperto regolarmente dalle 10,30 alle 13,30 e dalle 14,30 alle 18,30 per le visite guidate, proporrà – come le altre sedi afferenti al Polo Museale del Piemonte – il concorso “DisegniAmo la cultura”. I visitatori potranno infatti cimentarsi in una creazione artistica scegliendo gli angoli esterni più suggestivi e riproducendoli con la tecnica preferita (i partecipanti dovranno portare il materiale necessario ai propri lavori da casa).

 

L’attività sarà proposta all’esterno, nei giardini del castello. I partecipanti al contest potranno consegnare le opere realizzate alla biglietteria, per essere fotografate e inserite sul sito web del Polo Museale. Inoltre, una commissione composta dai direttori delle sedi museali valuterà i lavori e gli autori dei tre giudicati migliori riceveranno in omaggio un voucher che darà diritto a un ingresso gratuito per due persone in ognuna delle sedi del Polo.

 

La visita, invece, comprenderà come sempre il tour del castello medievale in tutti i suoi spazi, con un racconto dettagliato e appassionato da parte della guida sulla storia del maniero che, da secoli, plasma il paesaggio delle colline lavorate a vigneto di Langa, riconosciute Patrimonio mondiale dell’Umanità. Un edificio perfettamente in linea, quindi, con il focus delle Giornate Europee del Patrimonio 2017, che puntano a porre l’attenzione sul rapporto che lega l’uomo all’ambiente che lo circonda e che, nei secoli, egli ha adattato alle proprie esigenze e ai propri desideri per un utilizzo a scopi pratici o estetici.

INFO E COSTI

La durata della visita è di circa un’ora

Il costo dell’accompagnamento guidato alla visita è di 6 euro, ridotto tra i 18 e 25 anni 3 euro

Gratuito fino a 18 anni e possessori della carta musei Torino Piemonte

www.castellodiserralunga.it

tel. 0173.613358

Barolo & Castles Foundation

Tel. 0173.386697

www.barolofoundation.it

 

 

Category: Events
Tag:
Comments: Nobody

Vivere il Parco a corte dei Roero

Written by Segreteria,

Vivere il Parco a corte dei Roero.

Non perdetevi l’appuntamento di domenica 24 settembre, una giornata all’aria aperta nella magnifica cornice del castello dei Conti Roero a Monticello d’Alba.

Protagonista sarà il Parco romantico all’inglese, realizzato su progetto dell’architetto paesaggista dei Savoia Xavier Kurten.
Dalle 10 alle 13 e dalle 14 fino alle 18, ogni ora è previsto un percorso di visita guidata al castello ed uno al Parco.
Al termine del tour, possibilità di degustare un assaggio di Vermout Anselmo.

Per info Turismo in Langa – www.turismoinlanga.it – 0173/364030.

Category: Events
Tag:
Comments: Nobody

Inaugurazione mostra “Le Colline Davanti” di Tullio Pericoli

Written by Segreteria,

Sabato 23 settembre verrà inaugurata alle ore 17.30 la mostra “Le Colline Davanti” di Tullio Pericoli presso la Chiesa di San Domenico ad Alba.

85 nuovi lavori dell’artista ispirati al proprio viaggio nelle terre di Langhe, Roero e Monferrato ritratte nelle varie stagioni.

La personale albese concentra un lavoro di oltre due anni attraverso tele, tavole e carte, utilizzando e spesso sovrapponendo tecniche varie, come l’olio, l’inchiostro, l’acquarello, il collage.

La mostra sarà visitabile dal 24 settembre al 26 novembre 2017.

ORARIO: dal lunedì al venerdì dalle 10.30 alle 17.00; sabato e domenica dalle 10.00 alle 18.30

Ingresso gratuito

Per info: 0173 361051 – info@fieradeltartufo.org

Category: Events
Tag:
Comments: Nobody

IX Edizione del Festival del Paesaggio Agrario

Written by Segreteria,

IX edizione 28 settembre – 1 ottobre 2017
Astigiano: terra di fossili terra di vino
Dai fossili ai gemellaggi con la Cina, sotto l’insegna dell’Unesco

Cinque milioni di anni fa, nell’era geologica del Pliocene, le colline astigiane erano sommerse dal mare. Per milioni di anni, le acque del Golfo Padano hanno modellato il paesaggio lasciando tracce di vita che fanno del Distretto Paleontologico Astigiano una delle aree più interessanti a livello internazionale. Un’eccellenza che comincia a svelare le sue meraviglie grazie alla tenace opera di valorizzazione guidata dal Parco Paleontologico e sostenuta dalla Regione Piemonte. E il Distretto paleontologico, appena costituito, vuole sostenere questo indirizzo insieme a enti e produttori.

Alla terra dei fossili e ai suoi profondi legami con l’area vitivinicola Langhe-Roero e Monferrato, patrimonio mondiale Unesco, è dedicata la nona edizione del Festival del paesaggio agrario, in programma dal 28 settembre al 1° ottobre nell’Astigiano, organizzata dall’Associazione culturale Davie Lajolo.

Gli incontri itineranti tra Asti, Nizza Monferrato, Castelnuovo Calcea e Vaglio Serra, approfondiranno il rapporto tra ambiente, sviluppo economico e cultura con una molteplicità di chiavi di lettura e di esperienze: dal paesaggio nell’arte e nel cinema, al turismo responsabile; dalla formazione nelle scuole alle opportunità economiche e culturali offerte dai gemellaggi dei siti Unesco Italia-Cina. Ed ancora, esempi di buone pratiche per la tutela del patrimonio culturale e paesaggistico e la rilevanza della cultura /coltura del vino e la rigenerazione edilizia in ambito rurale e urbano.

Oltre 40 i relatori previsti tra paesaggisti, agronomi, geologi, esperti di marketing, architetti, amministratori pubblici, imprenditori e manager, esponenti delle associazioni ambientaliste e operatori culturali.

Parteciperanno, tra gli altri: Ermete Realacci, presidente Commissione Ambiente Camera dei Deputati, Ilaria Borletti Buitoni, sottosegretaria ai Beni Culturali e Ambientali, Maria Paola Azzario, presidente Federazione Europea Club Unesco, gli assessori della Regione Piemonte Giorgio Ferrero e Alberto Valmaggia, il direttore di Matera capitale europea 2019 Paolo Verri, Giancarlo Caselli, presidente Comitato scientifico Osservatorio contro la criminalità Coldiretti, i docenti universitari Elena Accati, Riccardo Beltramo, Luigi Berzano, Marco Devecchi, Vincenzo Gerbi, Pier Carlo Grimaldi, Maria Lodovica Gullino, Ferruccio Capitani, presidente Associazione Italiana Architetti del Paesaggio – Piemonte Valle d’Aosta, Gaetano Capizzi, direttore Festival Cinemambiente Torino.

L’Associazione Paesaggi vitivinicoli Langhe-Roero e Monferrato sarà presente con il presidente Gianfranco Comaschi e il direttore Roberto Cerrato. Per il mondo del vino, saranno presenti, tra gli altri: Filippo Mobrici, presidente di Piemonte Land of Perfection e del Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato e Stefano Chiarlo, presidente della Strada del Vino Astesana, l’enologo Giuliano Noè, il direttore di Andrea D’Alessio Export Area Manager per Cina e Asia-Pacific di Fontanafredda, Gianni Bertolino, presidente dell’Associazione dei Produttori del Nizza.

Dirige la nona edizione del Festival il giornalista Beppe Rovera, storico volto della trasmissione Rai – Ambiente Italia.

Il coordinamento dei lavori è a cura di Laurana Lajolo con la collaborazione di Laura Botto Chiarlo.

I partner della manifestazione sono: Distretto Paleontologico e Parco Paleontologico Astigano; Osservatorio del Paesaggio per il Monferrato e l’Astigiano; Uni-Astiss Polo Universitario di Asti; Associazione Paesaggi Vitivinicoli Langhe-Roero Monferrato; il Club Unesco di Asti; Forum nazionale Salviamo il paesaggio, Stop al consumo del suolo, Gal Terre astigiane delle colline patrimonio dell’umanità, Istituto Agrario “Penna”; Cantina sociale di Vinchio e Vaglio Serra; Parco artistico “Orme su La Court”, Astesana le strade del vino. Patrocinano il Festival i Comuni di Asti, Nizza Monferrato, Vaglio Serra, Vinchio.

In allegato il programma completo del Festival.

Per info:
www.davidelajolo.it
info@davidelajolo.it
Tel. + 39 348 7336160

Category: Events
Tag:
Comments: Nobody